Scroll Top
  • Casa
  • Viaggiare
  • I 9 migliori villaggi costieri da visitare in Albania nel 2024

I 9 migliori villaggi costieri da visitare in Albania nel 2024

Che siate espatriati, pensionati o viaggiatori a lungo termine in cerca di esperienze, i migliori villaggi costieri da visitare in Albania nel 2024.

MagicTowns vi fornisce informazioni dettagliate e accurate per aiutarvi a sfruttare al meglio questo bellissimo Paese. In linea con questo obiettivo, vi presentiamo i 9 migliori villaggi costieri da visitare in Albania. Che siate espatriati, pensionati o viaggiatori a lungo termine in cerca del fascino unico della costa albanese, la nostra rubrica sarà la vostra guida essenziale. Per maggiori informazioni, non perdete l'occasione di esplorare MagicTowns.

Dhermi, Valona

Scendendo dal Passo di Llogara verso la Riviera, si attraversa dapprima una zona in cui edifici vecchi e nuovi si nascondono tra gli alberi accanto alla strada. Solo quando si gira una curva stretta e si apre una gola, si vede Dhërmi, un classico villaggio arroccato sulla collina.

Dhermi albania
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Dhërmi è un luogo speciale nel sud dell'Albania. È ricca di storia ed è cresciuta un po' di più rispetto ad altre città. villaggi perché è un luogo stabile da molto tempo.

Visite obbligatorie a Dhermi

In cima al villaggio, su un'alta roccia, si trova il monastero di Pangji (Manastiri i Pangjisë). Questo luogo esiste dal 1300 o 1400. Nelle vicinanze si trovano altri tre importanti monasteri, il più noto dei quali è quello di San Teodoro, insieme ai monasteri dedicati a Santa Maria e a Stavridh.

Dhermi albania
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Il villaggio ha anche due grandi chiese, una intitolata a San Harallamb e l'altra a San Spiridon. Ci sono anche molte chiese più piccole, molte delle quali costruite con il denaro inviato dagli abitanti del villaggio che si sono trasferiti. Tra le chiese più interessanti, per il loro design e le pitture murali, ci sono la Chiesa di Santo Stefano e la Chiesa di San Demetrio. La Chiesa di San Demetrio possiede le pitture murali più antiche dell'Albania, realizzate nel 1100.

Documenti del 1500 e del 1600 ci dicono che la Chiesa cattolica cercò di far cambiare religione alla popolazione di Himarë e soprattutto di Dhërmi. Lo fece attraverso un gruppo chiamato Basiliani e istituì persino una scuola per sacerdoti che insegnava in albanese.

Uno degli eventi più importanti del villaggio è la celebrazione del giorno di Santa Maria. È un momento in cui molte persone si riuniscono per divertirsi e festeggiare.

Qeparo

Qeparo è un grazioso villaggio antico dell'Albania che è rimasto invariato nonostante i molti anni di cambiamenti nel Paese. Ha un'atmosfera calma e saggia, come se non fosse facilmente disturbato da nulla. Passeggiare per Qeparo è come fare un salto indietro di cento anni. Si vedono le vecchie case, i grandi giardini e si immagina com'era la vita quando le cose erano molto meno sicure. In una tranquilla giornata di maggio, potreste non vedere molte altre persone e non trovare un posto per prendere un caffè.

Qeparo albania
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Qeparo si raggiunge attraverso una strada stretta e tortuosa che sale rapidamente su una collina ricoperta di ulivi. La parte molto antica di Qeparo si trova sul bordo di una scogliera sul lato nord.

Visite obbligatorie a Qeparo

Castello di Karos: Il castello di Karos è un antico sito preistorico a Qeparo, su un'alta collina rocciosa chiamata Gradishta. È davvero alto, circa 450 metri! Il castello ha tre strati di mura, e la parete più lunga è di 340 metri e si piega con la forma del terreno, proprio sul bordo di una ripida discesa.

Chiesa di San Demetrio: La chiesa di San Demetrio fa parte di una piccola area con una scuola e alloggi per il personale della chiesa. La chiesa ha la forma di una croce con una cupola ed è piuttosto piccola all'interno.

Chiesa di Qeparo albania
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Torre di Ali Pasha: La Torre di Ali Pasha, nota anche come Torre di Vlashaj, è un grande edificio antico a tre piani. Si trova a pochi passi dal villaggio di Qeparo.

Borsh

Borsh è un grande gruppo di case vecchie e nuove sparse dove un fiume proveniente dalle montagne incontra il mare. Le alte montagne erano un buon posto per costruire una sicuro castello. Il terreno pianeggiante e ben coltivato era perfetto per la coltivazione degli ulivi.

Mare borsh albania
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Ora Borsh è famosa per la produzione di olio d'oliva. Gli agricoltori portano qui le loro olive per fare l'olio, che viene poi messo in bottiglie e venduto in Albania o spedito in Paesi come l'Italia e la Grecia. L'olio di oliva di Borsh si trova nei grandi supermercati di Tirana. Alla gente piace perché ha un sapore leggero e dolce.

Visite obbligatorie a Borsh

Castello di Sopot: Il castello di Sopot è stato costruito e ricostruito per molto tempo, prima ancora che la storia fosse scritta. Le parti più antiche risalgono alla tarda età del bronzo.

Antiche ville fortificate: A Borsh si trovano alcune interessanti rovine di grandi case che i ricchi possedevano un tempo. La Villa Muzge si trova su un pendio e ha la forma di un trapezio con mura robuste. Fu costruita nel III secolo a.C. e fu utilizzata per molto tempo.

Borsh albania montagna
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Antiche tombe di città: Vicino al castello, c'è un vecchio cimitero con una grande tomba speciale e tre tombe più semplici fatte di grandi lastre di pietra. La tomba grande, trovata nel 1974, ha una stanza segreta sul davanti per ingannare i ladri e una stanza principale dove la persona è stata sepolta con oggetti importanti e di valore come armi e una corona.

Castello medievale e castello di Badhra: In seguito, hanno costruito un castello medievale proprio sopra la vecchia fortezza. Ha una forma strana a causa del terreno ed è stato diviso in due parti. Ha tre torri di guardia e due porte. Il castello di Badhra è ancora più antico, risale alla tarda età del bronzo. Si trova su una collina e ha un lungo muro con una sola porta.

Oliveto Borsh: Borsh è famosa per la produzione di molte olive e la loro trasformazione in olio d'oliva. Sotto il comunismo, la terra era molto adatta alla coltivazione delle olive. Molte aziende agricole coltivano ancora le olive, che vengono portate a Borsh per essere trasformate in olio e messe in bottiglie da vendere in Albania o in altri Paesi.

Himara

Himara albania
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Himara è il centro storico più grande della zona in termini di dimensioni. Poiché Himara è costruita sul fianco di una collina, è facile sapere dove ci si trova mentre si cammina per le strette strade antiche. Si può esplorare liberamente e trovare ogni sorta di cose interessanti. La parte migliore della passeggiata è quando si raggiunge la cima della collina, dove si trovano le rovine del vecchio castello. Lì c'è ancora una chiesa che viene utilizzata dalla gente e si possono ammirare splendide viste sul mare e sulle montagne.

Visite obbligatorie a Himara

Chiesa di San Sergio e San Bacco: Questa chiesa si trova in cima al villaggio, vicino alle mura del castello. Ha un'aula principale e un'area speciale chiamata altare. La chiesa è stata riparata molte volte e un vecchio documento del 1577 dice che una volta è stata bruciata e ricostruita.

La Grotta di Spile: Questa grotta si trova nella parte più recente di Himarë, vicino al mare. È stata scavata per la prima volta da ricercatori italiani negli anni Venti e Trenta del Novecento, rivelando che l'uomo vi ha abitato molto tempo fa, ad esempio nel periodo neolitico (3000-2100 a.C.). È famosa anche per una storia tratta dall'Odissea di Omero, in cui l'eroe Odisseo si fermò in questa grotta ed ebbe un'avventura con un gigante chiamato Ciclope.

Mare di Himara Albania
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Chiesa di Santa Maria di Athal: Questa chiesa si trova su una collina, a un paio d'ore da Himarë, costruita nel 1795.

Chiesa di Ognissanti: Questa chiesa si trova sul lato est del castello di Himarë. È una grande chiesa con tre sezioni, divise da una parete di legno con disegni particolari. Ha due porte e supporti e colonne in legno con intagli.

Porto Palermo

Appena superato il Qeparo spiaggeC'è una piccola e tranquilla baia a circa 2,5 chilometri a nord. Questa baia è nascosta dai venti e si chiama Porto Palermo. Questo luogo ha una lunga storia ed era conosciuto in passato come un porto speciale. La tribù locale dei Kaon lo chiamava "Panormou" e ne hanno parlato famosi scrittori greci e romani fin da prima del 500 a.C..

Porto palermo castello albania
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Porto Palermo è un luogo molto speciale in Albania, dove si ha la sensazione di essere tornati indietro nel tempo senza alcun cambiamento. Da migliaia di anni ospita diversi gruppi di persone, a volte con grandi e imponenti civiltà.

Visite obbligatorie a Porto Palermo

La storica fortezza di Porto Palermo: Sulla punta di una piccola penisola a Porto Palermo, si trova una fortezza storica del 1800. Questa fortezza fu costruita da Ali Pasha di Tepelenë, una figura albanese ben nota ma complessa che combatté contro il controllo esterno. La sua reputazione è un misto di durezza, intelligenza e un po' di controversia, anche in Albania.

Porto palermo castello di ali pasha albania
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Ali Pasha fece costruire il castello di Porto Palermo per i suoi soldati. Nel XIX secolo, un paio di visitatori stranieri vennero in Albania e scrissero di questo castello. Tra questi, il console francese Pouqueville e il colonnello britannico William Martin Leake. Pouqueville, in particolare, è noto per averci fornito uno dei resoconti più dettagliati del castello e dell'area intorno alla baia di Porto Palermo.

Vuno

Vuno, situato all'estremità superiore della provincia di Himarë, si distingue dagli altri villaggi del sud. Posizionati a metà collina e tagliati dalla strada principale, sono caratterizzati da una disposizione unica rispetto alle forti pendenze.

Vuno villaggio albania
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Ovunque si guardi c'è uno scenario splendido, simile a un anfiteatro naturale. Le strade strette e in salita del villaggio ricordano i classici insediamenti costieri greci o italiani. Vuno vanta anche una raffinata architettura regionale del XVIII secolo, visibile nelle sue case e nelle sue chiese, ed è stata la residenza di molti studiosi rinomati.

Da visitare a Vuno

Panoramica della Chiesa di San Spiridione La chiesa di San Spiridione, fondata nel 1778, è nota per la sua struttura unica, caratterizzata da tre navate divise da arcate di pilastri in pietra, con la navata centrale che domina lo spazio.

Chiesa di Santa Maria, Mesodhi L'umile chiesa di Santa Maria, nel quartiere sud-est di Vuno, presenta un'unica navata con tetto a capanna in legno. Costruita in pietra e malta di calce nel 1783, le pareti della chiesa incarnano la semplicità e la dedizione dell'epoca.

Vuno albania
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Chiesa di San Michele Nel quartiere basso di Vuno, la chiesa di San Michele presenta un naos solitario e un'iconostasi distinta. Risalente al 1783, l'ingresso e l'unica finestra sono rivolti a nord.

Lukove

Lukovë è un villaggio come Piqeras e Vuno, situato su una collina che degrada verso il mare. Si trova sulla strada principale, ma non ha una spiaggia propria. Tuttavia, si può dire che la spiaggia è vicina perché si possono vedere oggetti legati al mare come stoffe colorate.

Lukove albania mare
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Una breve passeggiata dalla strada principale, lungo un sentiero collinare curvilineo, porta a una parte diversa di Lukovë, che sembra più antica e affascinante. Dietro molte case ci sono giardini con alberi da frutto e viti, e il verde di questi giardini si estende fino al sentiero, sbucando da dietro i muri di pietra che delimitano la strada.

Visite obbligatorie a Lukove

La nuova chiesa di San Niphon Molto tempo fa, a Lukovë nacque un uomo di nome San Nifone, importante nella religione cristiana ortodossa, intorno al 1200.

Chiesa e monastero di Krorëz Nel 1700, alcuni documenti ufficiali del Regno di Napoli parlano di una battaglia in cui morirono trenta persone di Lukovë. Per ringraziare, il re di Napoli inviò una grande campana alla città natale dei morti, che la collocò nel monastero di Krorëz.

Monastero di Lukove Albania
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Il mare e le spiagge di Lukova per le vacanze Anche se il villaggio di Lukova non ha una spiaggia propria, non è troppo lontano. Quando si percorre la strada principale che attraversa Lukova, si vedono i cartelli che indicano il mare. Lukovë ha alcune spiagge che piacciono molto ai turisti. C'è la "Spiaggia delle grotte" e la "Spiaggia di Bunec", che sono entrambi luoghi ideali da visitare.

Ilias

Ilias si trova su una collina non troppo grande, incastrata tra il mare da un lato e alcune montagne dall'altro. Ilias è il luogo più piccolo di Himarë, con il minor numero di persone e la più piccola porzione di terra. Su un lato di Ilias, c'è un salto netto e un piccolo ruscello che formano una linea. Questa linea si attorciglia e si trasforma prima di andare dritta e larga, dalle montagne fino al mare. Proprio dove il ruscello incontra il mare, c'è una spiaggia che sembra una fetta di torta e si chiama Gjipe.

Casa Ilias albania
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Un tempo questo luogo era riservato ai militari, ma ora le persone che amano stare all'aria aperta lo frequentano spesso. Fanno brevi passeggiate, si arrampicano sulle rocce, dormono sotto le stelle e nuotano. Gjipe è di solito un luogo affollato, ma se si sale a Ilias è tranquillo.

Da visitare a Ilias

Spiaggia di Gjipe: Sul lato di Ilias che si affaccia sull'oceano, il terreno degrada dolcemente fino a una piccola e splendida località chiamata Gjipe Beach. Questa spiaggia è racchiusa tra alte scogliere e ha come sfondo delle colline ondulate e cespugliose. La terra rossa si è consumata in un disegno di piccole creste e valli intorno a Gjipe, tutte dirette verso il punto in cui la terra incontra il mare. Un sentiero coperto da cespugli conduce a un'apertura con spazio per parcheggiare le auto vicino a un monastero. Da lì, si può percorrere un sentiero per circa 30-40 minuti per raggiungere la spiaggia di Gjipe.

Spiaggia di Gjipe
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Il canyon di Gjipe: Il canyon di Gjipe è una meraviglia della natura formata da un torrente e dall'erosione di rocce calcaree. Si estende per 800 metri di lunghezza, circa 10-12 metri di larghezza e le pareti possono raggiungere i 100 metri di altezza. Lungo i lati del canyon si aprono delle grotte, la maggior parte delle quali non è stata ancora completamente esplorata.

Vicino a Ilias, c'è un ponte chiamato "Ponte di Gjipe" o "Ponte sul fiume Vuno". Si trova sulla strada per il monastero vicino al canyon di Gjipe. Questo ponte è speciale perché è stato scelto come importante sito culturale dalle persone che si occupano dei luoghi antichi del Paese.

Pilur

Pilur è un villaggio che si vede dalla strada principale di Himare, situato in alto a 700 metri. Sembra un piccolo gruppo di alberi su una grande scogliera marrone chiaro. Per arrivarci, si parte da 10 km di strada in direzione sud, poi si segue una strada curvilinea che sale sul fianco scosceso di una montagna. Durante il tragitto, si possono ammirare alcuni dei panorami più incredibili e vertiginosi della costa.

Pilur albania montagna
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Questo villaggio si trova ai margini di un grande altopiano pianeggiante che fa parte di una catena di montagne che si estende lontano dal mare. Questa zona pianeggiante rende Pilur diverso perché è il più grande spazio pianeggiante che si possa trovare in questa regione costiera. In un'intensa giornata estiva, il villaggio è pieno di vita.

Da visitare a Pilur

San Nicola e l'albero iconico: Al centro del villaggio spicca una grande quercia, con una chiesa intitolata a San Nicola nascosta tra i suoi rami. L'albero e la chiesa rendono il luogo ancora più speciale.

Chiesa di San Nicola a Pilur in Albania
Fonte: SRD Albania: SRD Albania

Monumenti ai caduti: A Pilur ci sono almeno due monumenti ai caduti. Uno si trova nel parcheggio e l'altro vicino alla vecchia scuola, nella parte ovest della città. In giro si trovano anche molti bunker, che ricordano il passato dell'Albania sotto un governo rigido durato 45 anni. Nel Paese ci sono circa 700.000 bunker, costruiti per proteggere la popolazione.

Potrebbe piacerti anche:

9 Destinazione invernale in Albania

Sicurezza di guida in Albania

Viaggio in solitaria in Albania: Guida completa 2024

La cultura delle mance in Albania: cosa c'è da sapere

È stato utile?


Ottimo lavoro! Si prega di dare un feedback positivo

Come possiamo migliorare questo post? Per favore, aiutateci.


Commenti? Domande? Unitevi alla discussione con i nostri autori sulla nostra pagina Facebook.

 

Scoprire l'Albania? Chiedete a Magic AI.

Partite per la vostra avventura albanese con Magic AI, il cuore innovativo di Magic Towns Albania. La nostra tecnologia AI, integrata con un database completo, fornisce risposte alle vostre domande sulla vita, sulle leggi e sui tesori nascosti dell'Albania.

Grazie a un database curato da professionisti del settore viaggi, traslochi e legale, Magic AI vi offre consigli di esperti senza dover pagare un prezzo elevato.

Messaggi recenti
Spiagge a basso costo nel sud dell'Albania
Spiagge economiche nel sud dell'Albania
Ismail Kadare, l'icona della letteratura albanese
Ismail Kadare
I post più popolari